28 Novembre 2018 | Giurisprudenza Legislazione e giurisprudenza Ordinanza Cassazione

AFFIDO CONDIVISO  – PARITA’ DI TEMPI DI ACCUDIMENTO

AFFIDO CONDIVISO  – PARITA’ DI TEMPI DI ACCUDIMENTO

La Prima sezione civile della Corte di Cassazione con l’ ordinanza n. 31902 del 10 dicembre 2018 , ha ricordato come il principio di bigenitorialità si traduca sì nel diritto di ciascun genitore ad essere presente in maniera significativa nella vita del figlio nel reciproco interesse, ma che questo non comporti l’applicazione di una proporzione matematica in termini di parità dei tempi di frequentazione del minore. L’esercizio di tale diritto, infatti, deve essere armonizzato, in concreto, con le complessive esigenze di vita del figlio e dell’altro genitore.
Nel caso di specie, la Cassazione ha respinto il ricorso di un padre che chiedeva di trascorrere più tempo con la figlioletta, affidata ai servizi sociali con collocazione prevalente presso la dimora materna stante la elevata conflittualità esistente tra i genitori.
Per la Cassazione, insomma,  la bigenitorialità deve essere intesa come presenza comune di mamma e papà nella vita dei figli tenendo però conto delle consuetudini di vita di entrambi i genitori, delle rispettive capacità di relazione affettiva, attenzione, comprensione, educazione e disponibilità a mantenere un rapporto assiduo.