28 Dicembre 2018 | Giurisprudenza Legislazione e giurisprudenza Sentenza Cassazione

AVVOCATI – RESPONSABILITA’ DISCIPLINARE – AZIONI ESECUTIVE PLURIME SULLO STESSO TITOLO

AVVOCATI – RESPONSABILITA’ DISCIPLINARE – AZIONI ESECUTIVE PLURIME SULLO STESSO TITOLO
È stato, così, valutato “incompatibile” con la permanenza nell’albo il comportamento “di chi si rende responsabile della violazione dei fondamentali doveri professionali, quali la violazione dei doveri di probità, dignità e decoro”.
La reiterazione delle azioni giudiziarie comporta, infatti, l’aggravamento della posizione del debitore “con azioni giudiziarie plurime, assoggettandolo a molteplici azioni esecutive” considerato che si lucra indebitamente su somme non dovute.
Le Sezioni Unite della Cassazione, con la sentenza n. 30868/2018, hanno stabilito che la reiterata proposizione di azioni esecutive fondate su titoli a proprio favore già utilizzati ed adempiuti comporta la radiazione dall’albo degli avvocati e ha rilevanza penale “costituente comportamento non colposo” ma doloso.