COMUNICATO AIAF – AGI – UNCAT – UNCC – UCPI

I presidente delle Camere civili, penali, dei giuslavoristi, degli avvocati di famiglia e tributaristi
Specializzazioni forensi: ora la politica decida in fretta
«Dopo il Consiglio di Stato è ancora possibile completare la riforma professionale»
«Nonostante la legislatura sia al termine, noi – rappresentanti delle cinque maggiori associazioni specialistiche dell’avvocatura: civilisti, penalisti, giuslavoristi, familiaristi e tributaristi – confidiamo che sia ancora possibile completare l’iter regolamentare delle specializzazioni, l’ultimo tassello importante della incompiuta riforma della legge professionale.
Oggi il Consiglio di Stato (sentenza 5575/2017) ha respinto il tentativo di azzerare l’intero impianto regolamentare (Dm Giustizia 144/2015) e su questo esprimiamo soddisfazione; ma ha confermato la bocciatura dell’elenco dei settori di specializzazione, già affermata dal Tar Lazio (articolo 3 del Regolamento). Siamo sempre stati contrari al ricorso al giudice amministrativo, attivato da alcuni esponenti della stessa avvocatura, sicuri che in minor tempo sarebbe stato possibile integrare materie e ambiti disciplinari, per correggere alcune omissioni. Ora però la parola torna al ministro della Giustizia.
Cinque anni fa la legge professionale forense 247/2012 fu l’ultimo atto della precedente legislatura. Sarebbe molto apprezzato l’impegno del governo per concludere l’attuale legislatura completando una riforma importante per i cittadini, le imprese e i tempi della giustizia, prima ancora che per gli avvocati: la specializzazione darà una spinta decisiva al miglioramento della qualità della difesa e delle stesse sentenze, e può decongestionare la giustizia prevenendo le liti o trovando la loro equilibrata composizione, attraverso i numerosi strumenti di conciliazione oggi a disposizione delle parti».

Laura Jannotta, Presidente Uncc – Unione nazionale Camere civili
Beniamino Migliucci, Presidente Ucpi – Unione delle Camere penali italiane
Aldo Bottini, Presidente Agi – Avvocati giuslavoristi italiani
Alessandro Sartori, Presidente Aiaf – Associazione italiana degli avvocati per la famiglia e per iminori
Antonio Damascelli, Presidente Uncat – Unione nazionale Camere avvocati tributaristi

28 novembre 2017

>>sentenza Consiglio di Stato

TRAVAW – Training of Lawyers on the law relating to Violence Against Women

In data 22 novembre sei è svolto presso la sede del Consiglio Nazionale Forense l’incontro formativo organizzato nell’ambito del progetto “TRAVAW – Training of Lawyers on the law relating to Violence Against Women “, finanziato con il supporto del programma Daphne dell’Unione Europea. Il progetto, coordinato dalla European Lawyers Foundation – CCBE, ha l’obiettivo di formare 210 avvocati in 7 diversi Stati, (Italia, Spagna, Grecia, Irlanda, Polonia, Irlanda del Nord, Inghilterra e Galles) per il supporto a donne che sono vittima di violenza di genere. La formazione viene effettuata nella doppia prospettiva del diritto dell’UE e degli strumenti normativi  (Regolamenti, Direttive, Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea, Convenzione Europea dei Diritti Umani, giurisprudenza Corte EDU) nonché del quadro giuridico nazionale di ciascuno Stato partecipante al progetto, al fine di conoscere e diffondere le migliori prassi e condividere metodi di lavoro.
I lavori sono stati coordinati dall’avv. Francesca Sorbi, Consigliera CNF e Coordinatrice della Commissione Formazione del CNF. Presente tra gli “speakers” l’avv. Cinzia Calabrese, presidente AIAF Lombardia “Milena Pini”, che ha partecipato all’incontro formativo tenutosi ad Atene lo scorso 22 giugno e che parteciperà a quello di Belfast programmato per il 19 gennaio 2018; il dott. Fabio Roia, Presidente di sezione del Tribunale Penale di Milano, già componente del CSM, che per anni si è occupato, prima come pubblico ministero al dipartimento tutela soggetti deboli e poi come giudice, di vittime di violenza di genere, autore del libro “Crimini contro le donne” appena uscito in libreria – Franco Angeli Editore – che costituisce valido strumento di lavoro per tutti i soggetti che, a vario titolo, si occupano di tutela delle vittime di violenza di genere. La giornata formativa è proseguita con gli interventi dell’avv. Angeliki Serafeim, avvocata presso la Corte Suprema della Grecia, dell’avv. Roseanne Mc Cormick, barrister in Irlanda del Nord, dell’avv. Giovanna Fava, già socia Aiaf, componente Commissione Pari opportunità CNF, dell’avv. Teresa Manente, referente nazionale di DI.RE. Donne in rete contro la violenza, del Prof. Avv. Anton Giulio Lana, Presidente Unione Forense per la tutela dei Diritti Umani.

Audizione presso la Commissione Giustizia della Camera – 8 novembre 2017

L’avvocato Alessandro Simeone, componente della Giunta Esecutiva, ha partecipato all’Audizione tenutasi presso la Commissione Giustizia della Camera, sulla proposta di Legge 4605 per la modifica dell’art. 5 della Legge 898/70.
In allegato la relazione illustrativa, il testo degli emendamenti e la tabella sinottica con l’introduzione degli emendamenti stessi che l’AIAF ha suggerito alla  Commissione Giustizia.
>>Scheda sul DDL n. 4605 redatta dall’AIAF ad illustrazione degli emendamenti;
>>Proposte di emendamenti;
>>Tavola sinottica che evidenzia le modifiche- emendamenti proposti

Osservatorio Nazionale Infanzia gruppo di lavoro Sostegno alla genitorialità, sistema integrato dei servizi e sistema dell’accoglienza – 20 ottobre 2017

Prima riunione del gruppo – Roma, 20 ottobre 2017 – Ministero del Lavoro e della Politiche Sociali, Via Fornovo 8
Presenti prof. Paola Milani docente di Pedagogia della Famiglia-Università di Padova, già coordinatrice del gruppo che aveva lavorato nella precedente legislatura e che è stata confermata coordinatrice dell’attuale gruppo di lavoro, dott. Adriana Ciampa (Ministero Lavoro e Politiche sociali) Vice coordinatrice, dott. Alfredo Ferrante – Dipartimento Politiche per la Famiglia, P.C.M., Vice coordinatore, dott. Valentina Rossi (assistenza tecnico-scientifica per il Centro Nazionale), Istituto degl’Innocenti, Prof. Gianni Ballarani, esperto, docente di Istituzioni di diritto privato, Università Lateranense, rappresentanti del Ministero del Lavoro-Immigrazione (Calvanelli, La Placa) , di Telefono Azzurro onlus (Ceravolo), delle Regioni (Lorella Baggiani-Regione Toscana), dell’Associazione Italiana Medici Pediatri (dott. Lamborghini). Presente per AIAF Cinzia Calabrese.
In apertura lavori, si sono affrontate questioni organizzative e metodologiche relative a governance del gruppo, cornice metodologica al cui interno si muove questo esercizio, esiti della prima fase di monitoraggio.
La dott. Ciampa ha riferito al gruppo del monitoraggio in corso, un’indagine svolta con l’invio di un questionario a tutte le regioni per conoscere e valorizzare gli interventi realizzati sul territorio in relazione alle emergenze rilevate dal Piano d’azione, identificazione di esperienze significative.
Esaminate le criticità dei primi esiti del monitoraggio (tasso di non risposta e dilatazione dei tempi delle risposte), il gruppo di lavoro ha  individuato le soluzioni ritenute più efficaci per procedere alla raccolta dei dati (interazione congiunta del Ministero LPS e Dipartimento famiglia con la Commissione Politiche Sociali della Conferenza delle Regioni e Province autonome).
Nell’ambito delle proposte specifiche di approfondimento, è emersa la necessità di una comparazione con la normativa di altri Paesi dell’Unione Europea, con i loro atti, strumenti ed interventi specifici. Il gruppo ha quindi concordato che saranno Il prof. Ballarani ed Aiaf ad individuare su quali temi del Piano d’azione effettuare la ricerca comparata, il confronto con gli atti normativi adottati da altri Paesi UE su alcuni aspetti considerati di particolare rilievo ai fini dell’esercizio in corso.
La prossima riunione del gruppo è fissata per il giorno 11 dicembre 2017 con il seguente ordine del giorno : aggiornamento sulla rilevazione dei questionari ed esiti;
proposte tematiche ed organizzative sulle audizioni di genitori e ragazzi;
proposte tematiche sul confronto con atti assunti a livello europeo.

Incontro CNF – Commissione Rete Famiglia – 18 ottobre 2017

L’AIAF ha presenziato alla riunione della commissione rete famiglia svoltasi a Roma il giorno 18 ottobre ore 10,30.
AIAF è stata rappresentata dalla vicepresidente avv. Caterina Mirto.
Gli argomenti trattati sono stati i seguenti :

  • Diffusione Protocollo Garante per l’Infanzia
  • Disegni di legge in materia familiare all’esame del Parlamento

I rappresentanti del CNF hanno illustrato il Protocollo sottoscritto con il Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza, in data 22 settembre 2017 ( che si allega).
Il protocollo sollecita la collaborazione tra i rappresentanti dell’avvocatura ed il Garante per la promozione e la tutela dei diritti dei minori, soprattutto in relazione ai MSNA attraverso la realizzazione di eventi, corsi, e una apposita programmazione volta alla sensibilizzazione della cittadinanza.
Il CNF, auspicando la massima diffusione del Protocollo, ha chiesto quindi ai rappresentanti delle associazioni  presenti di attivarsi per la creazione, ciascuno nella propria realtà territoriale, anche attraverso l’ausilio degli ordini professionali, di iniziative volte alla diffusione del documento.
I rappresentanti del CNF hanno poi riferito che tutti i disegni di legge in maria familiare sono fermi e non si prevede alcuna accelerazione per la loro approvazione, tenuto conto che il Parlamento è adesso impegnato nella stesura del bilancio.
I componenti la Rete Famiglia hanno quindi esaminato il disegno di legge sull’assegno divorzile, cogliendone incongruità ed evidenti inesattezze.
In ordine al disegno di legge c.d.” fine vita” che è attualmente fermo al Senato, il CNF sollecita l’avvocatura a creare un movimento per l’approvazione prima della fine della legislatura.
Le proposte sono state quindi di : petizione online , comunicati stampa e preparazione di eventi da parte degli Ordini, possibilmente in contemporanea sì da dedicare una specifica giornata all’argomento.

Audizione Senato della Republica Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio – 18 ottobre 2017

L’AIAF è stata convocata in data 18 ottobre u.s. alle ore 13 avanti la Commissione Parlamentare di inchiesta sul Femminicidio, presieduta dalla senatrice Puglisi.
L’audizione si è svolta nell’aula della sesta commissione alla presenza di senatori di tutte le aree politiche.
Presenti le Colleghe Caterina Mirto e Gabriella De Strobel per AIAF e Anna Grazia De Nicola per Unione Camere Minorili.
L’audizione registrata e scaricabile dal sito del Senato.
La vicepresidente ha lasciato la parola a Gabriella De Strobel che ha avuto modo di presentare e spiegare la Carta di Verona la ratio della stesura e le finalità.
L’esposizione si è poi allargata su temi più generali del fenomeno del femminicidio riconfermando la disponibilità di AIAF a collaborare con la commissione per rendere operative le finalità contenute nella delibera del 18 gennaio 2017 che si allega.
AIAF ha sottolineato l’importanza della fase dell’ammonimento da parte degli organi di polizia, la necessità di procure “dedicate “ al fenomeno e infine la doverosa modica dell’art.162 ter c.p.
I Senatori presenti, molto interessati alla esposizione del rappresentante AIAF hanno rivolto numerose domande che hanno permesso alla collega De Strobel di ampliare il teme del suo intervento provando anche a spiegare le motivazioni che inducono AIAF a sostenere la necessità di sezioni specializzate all’nterno dei Tribunali che si occupino di tutta la materia relativa alla “persona” e, di conseguenza, la inaccettabilità del progetto di legge sul Tribunale della Famiglia.
L’audizione del rappresentante AIAF è stata molto apprezzata tanto da durare circa 90 minuti.

Incontro Organismo Congressuale Forense – 14 ottobre 2017

L’AIAF ha presenziato alla riunione che ha indetto l’OCF in cui sono state invitate le Associazioni maggiormente rappresentative, tenutasi presso la sala del COA in Corte di Cassazione per il giorno 14 ottobre ore 10,00.
AIAF è stata rappresentata dalla collega Elisabetta Peterlongo che ha portato anche i saluti del Presidente Sartori impegnato a Napoli nel Convegno italo/catalano.
Le associazioni hanno richiamato le varie istanze da ciascuna portate avanti secondo la competenza specifica, le associazioni in ambito del diritto di famiglia convocate, oltre ad AIAF, erano Camere Minorili con la presenza della Presidente Perchiazzi e l’Ossevatorio, ma nessuno era presente per il loro Presidente Cecchella.
Per Aiaf é stato fatto presente la necessità che OCF si faccia promotore in ambito legislativo dei contenuti della mozione approvata al Congresso di Rimini quanto alla estensione del patrocinio a spese dello stato per la negoziazione assistita e della necessità di intervenire sull’istituto al fine di modificare/completarne alcune parti che sono criticabili : regolamentazione dei trasferimenti immobiliari, inutilità del nulla osta del PM, ecc.
E’ stato ricordato che già ci siamo espressi sui Patti Prematrimoniali , che avremo anche modo di esprimerci sulle ultime novità quali la proposta di legge per la modifica dell’art. 5 del divorzio e che continueremo la nostra battaglia per l’abolizione del TM in favore di un Giudice specializzato, in ambito del TO, più vicino e prossimo alle esigenze in materia.
È’ stata manifestata la volontà di lavorare insieme in OCF ma non a discapito delle posizioni da sempre portate avanti dalla ns associazione come quella relativa alla soppressione dei TM.
Il presidente Rosa e il vertice dell’OCF si sono mostrati molto favorevoli e interessati alle istanze delle associazioni; i componenti si sono interrogati sul metodo della collaborazione fra l’organismo e le associazioni, ovvero sia se le stesse dovranno essere convocate a tutte le riunioni per portare avanti con gli occhi delle specializzazioni tutte le questioni o riservare una riunione ogni due/tre all’incontro con le associazioni .
Sono state costruite alcune commissioni.
Per la famiglia é stata costituita una commissione coordinata dall’avv. Sini e dall’avv. Rovere, a cui parteciperanno un componente di Aiaf, di Osservatorio, di camere civili, la riunione sarà fissata a breve.

 

Prima giornata italo catalana di diritto delle persone e delle relazioni familiari

ponencias-relazioni SCAF relazioni-ponenciasAIAF

In collaborazione con

CON SCAF – societat catalana d’advocats de familia

Primera Jornada Italo catalana de derecho

 de las personas y de las relaciones familiares

 Prima giornata italo catalana di diritto

delle persone e delle relazioni familiari

 Napoli, 13 ottobre 2017

Castel Capuano – Biblioteca Alfredo De Marsico

 

Gli avvocati di famiglia italiani e catalani si incontrano per uno scambio formativo sul diritto e la giustizia delle persone e delle relazioni familiari in Italia, Catalogna e Spagna, in rapporto al Diritto dell’Unione Europea ed alla giurisprudenza della Corte EDU.  Ogni tema sarà affrontato  in forma comparata con due brevi relazioni di colleghi Catalani e Italiani a cui seguiranno interventi e domande.

La seconda giornata italo-catalana si svolgerà  in Catalogna  nella primavera del 2018 e sarà dedicata ai rapporti patrimoniali tra coniugi, partner registrati e conviventi.

 

Los abogados de familia italianos y catalánes se encuentran  con el fin de un intercambio formativo sobre el derecho y la justicia de las personas y las relaciones familares en Italia, Cataluña y España, en relación al Derecho a la unión europea y a la jurisprudencia de la Corte  EDU. Cada tema será afrontado en forma comparada con dos  breves informes de colegas catalanes e italianos a lo que seguirán intervenciónes y preguntas.

La segunda jornada italo-catalána se desarrollará en Cataluña en la primavera del 2018 y  estará  dedicada a las relaciones patrimoniales entre  cónyuges, parejas de hecho, y convivientes.

9,30 Indirizzi di saluto:

Rosanna Dama, presidente Aiaf Campania Armando Rossi, presidente del C.O. Avvocati di Napoli

Roberto Fiore, presidente Ente Biblioteca di Castel Capuano “Alfredo De Marsico”

 Introduzione ai lavori

Mercè Mira Cortadellas, presidente SCAF

Alessandro Sartori, presidente AIAF

Relazioni della mattina

Conduzione Concha Ballester, SCAF

 10,30 Diritto delle persone e delle relazioni familiari in catalogna, in Spagna ed in Italia: tratti caratteristici e rapporti con l’ordinamento UE

Francesc Vega, Alberto Figone

11,30 Le famiglie ed il diritto: comparazione tra le diverse forme giuridiche di relazioni familiari

 Josè Antonio Garcia Gonzalez, Elisa Chiaretto 

12,30 Responsabilità genitoriale e tutela dei minori; provvedimenti sull’affidamento e interventi sulla responsabilità genitoriale; allontanamento dai genitori  ed adozione

Pilar Tintorè, Francesco Pisano

13,30 Pausa pranzo

Relazioni del pomeriggio

Conduzione Francesco Pisano, AIAF

15,00 Sistemi alternativi alla giurisdizione ed autonomia negoziale delle parti

Mercedes Mira Cortadellas , Caterina mirto

16,00 La filiazione

Concha Ballester, Valentina Cherchi

17,00 Accesso alla giustizia e modello di tutela giurisdizionale dei diritti relazionali: ordinamento giudiziario e riti

Joaquim Bayo Delgado, Giulia Sapi

18,00  CHIUSURA: “verso un diritto di famiglia europeo: limiti e prospettive” –

PROF. MARIA CATERINA BARUFFI, UNIVERSITÀ DI VERONA

 

9,30 Palabras de saludo:

Rosanna Dama, AIAF Campania

Armando Rossi, Colegio de la Abogacia de Napoli

Roberto Fiore, presidente Ente Biblioteca di Castel Capuano “Alfredo De Marsico”

 introduccion a los trabajos

Mercè Mira Cortadellas, presidente SCAF

Alessandro Sartori, presidente AIAF      

Ponencias de la manana

Conduccion Concha Ballester, SCAF

 10,30 Derecho de las personas y de las relaciones familiares en catalunya, en españa y en italia:   notas propias, relaciones  con el ordenamiento U.E.

Francesc Vega, Alberto Figone

11,30 Las familias y el derecho: comparación entre las  diferentes formas jurídicas  de las relaciones familiares

Josè Antonio Garcia Gonzalez, Elisa Chiaretto 

 12,30 Responsabilidad   parental  y tutela de los menores; medidas sobre la  guarda  y limitaciones del responsabilidad   parental; alejamiento,  adopción

Pilar Tintorè, Francesco Pisano

 13,30  Pausa comida

Ponencias de la tarde

Conduccion Francesco Pisano, AIAF

 15,00 Sistemas alternativos a la Jurisdicción y autonomía negocial de las partes

Mercedes Mira  Cortadellas, Caterina Mirto

16,00 La filiación  

Concha Ballester,  Valentina Cherchi

 17,00 Acceso y  protección jurisdiccional de los derechos a las relaciones familiares: organización de la administración de justicia y procesos

Joaquim Bayo Delgado, Giuli Sapi

 18,00 CIERRE: “hacia un derecho duropeo de familia: limitaciones y perspectivas” – PROF. MARIA CATERINA BARUFFI, UNIVERSITÀ DI VERONA 

Le famiglie transnazionali – Rimini, settembre 2017

AIAF, rilevato che nel campo del diritto di famiglia sono sempre più frequenti le relazioni tra persone di cittadinanza diversa, che richiedono la risoluzione di questioni giuridiche in materia di responsabilità familiare e genitoriale, ha organizzato a Rimini, nei giorni 21,22 e 23 settembre 2017, un corso di formazione sulle famiglie transnazionali, i divorzi cross border, la competenza giurisdizionale, la litispendenza, il riconoscimento delle decisioni di altri Paesi, la legge applicabile, la sottrazione internazionale di minori, con esame e studio dei Regolamenti n. 2201/2003 , c.d. Bruxelles II bis, n. 1259/2010, c.d. Roma Tre, il n. 4/2009 in materia di obbligazioni alimentari transfrontaliere. I docenti Daniela Abram, Maria Caterina Baruffi, Laura Cossar, Alberto Figone, Monica Velletti, Ilaria Viarengo hanno fornito ai partecipanti tutti gli strumenti necessari per affrontare le questioni giuridiche; la lezione frontale “classica” ha occupato solo una parte delle giornate di studio che si sono svolte privilegiando l’aspetto pratico e la soluzione di casi concreti. Gli Avv. Armando Cecatiello e Francesca Cunteri hanno sottoposto ai corsisti casi pratici di grande interesse. Ci sono stati anche momenti di convivialità che hanno contribuito a rinsaldare il clima di grande partecipazione che ha caratterizzato le tre giornate del corso.

C’erano 50 avvocate ed avvocati provenienti da più regioni (Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Toscana, Puglia, Sicilia);  il corso è stato molto apprezzato tanto che i partecipanti hanno chiesto ad Aiaf di considerare l’ipotesi di un appuntamento fisso annuale ritrovarsi a Rimini per parlare un linguaggio europeo/internazionale. Aiaf ha accolto di buon grado la richiesta e sta già lavorando per i prossimi appuntamenti.

E’ stato il primo corso nell’ambito del progetto con cui Aiaf ha partecipato al bando di Cassa Forense per “progetti tesi a favorire lo sviluppo economico dell’Avvocatura”, progetto che è stato approvato e che quindi vedrà Aiaf impegnata, per tutto l’anno 2018, ad organizzare corsi di formazione, su tutto il territorio nazionale, per lo studio dei Regolamenti dell’Unione in materia di diritto di famiglia e minorile e del funzionamento delle Corti Europee (Corte Europea dei Diritti Umani – Corte di giustizia dell’Unione Europea).

 

LE FAMIGLIE TRANSNAZIONALI
I DIVORZI “CROSS BORDER”, COMPETENZA GIURISDIZIONALE, LITISPENDENZA, RICONOSCIMENTO DELLE DECISIONI, LEGGE APPLICABILE.
LA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORE.
GIURISDIZIONE IN MATERIA DI MANTENIMENTO, CONNESSIONE CON I PROCEDIMENTI DI SEPARAZIONE E DIVORZIO.
Il REGOLAMENTO SULLE OBBLIGAZIONI ALIMENTARI N. 4/2009
LA RIFORMA DEL REGOLAMENTO BRUXELLES II BIS

21 – 22 e 23 settembre 2017

Rimini, Hotel Ambasciatori
Viale Amerigo Vespucci n. 22

21 settembre 2017
14:30 registrazione partecipanti
15:00 saluti introduttivi
Avv. Daniela Abram, Presidente AIAF Emilia Romagna e Avv. Cinzia Calabrese, Presidente AIAF Lombardia “Milena Pini”
15:15 Prof. Ilaria Viarengo e Avv. Alberto Figone
I divorzi cross-border, competenza giurisdizionale, litispendenza, riconoscimento delle decisioni, legge applicabile
16:15 coffee break
16:30 ripresa dei lavori
17:30 dibattito
18:30 fine lavori

22 settembre 2017
9:30 Prof. Ilaria Viarengo e Avv. Alberto Figone Esame casi pratici
10:30 coffee break
11:00 Avv. Daniela Abram
La legge applicabile nelle separazioni e nei divorzi
12:30 dibattito
13:00 light lunch
14:30 ripresa dei lavori
Prof. Maria Caterina Baruffi e Avv. Laura Cossar
La sottrazione internazionale di minore Regolamento Bruxelles II bis – Convenzione Aja 1980
Esame casi pratici
16:00 coffee break
16:30 ripresa dei lavori
18:00 dibattito
18:30 fine lavori
20:00 Cena di Gala presso l’Hotel Ambasciatori, con musica e danze

23 settembre 2017
9:30 inizio lavori
Prof. Carlo Rimini
Giurisdizione in materia di mantenimento, connessione con i procedimenti di separazione e divorzio
Dott. Monica Velletti
Il Regolamento n. 4/2009 sulle obbligazioni alimentari
La riforma del Regolamento Bruxelles II bis
11:00 Coffee break
11:30 Ripresa lavori
12:30 dibattito
13:30 chiusura del corso
Sono previsti due interventi su casi pratici da parte dell’avv. Francesca Cunteri e dell’avv. Armando Cecatiello