ASSEMBLEA NAZIONALE ANCONA, 11 Maggio 2018 I RAPPORTI PATRIMONIALI NELLE FAMIGLIE

ASSEMBLEA NAZIONALE

ANCONA, 11 – 12 Maggio 2018

I RAPPORTI PATRIMONIALI NELLE FAMIGLIE

Venerdì 11 maggio 2018  

AUDITORIUM MOLE VANVITELLIANA – BANCHINA GIOVANNI DA CHIO N.28

PRESIEDE E COORDINA: Alessandro Sartori – Presidente AIAF

 

Ore 9:30 Saluti istituzionali

Marina Guzzini, Presidente AIAF Marche

Valeria Mancinelli, Sindaco del Comune di Ancona

Eugenio Cetro, Presidente della Corte d’Appello di Ancona

Giovanni Spinosa, Presidente del Tribunale di Ancona

Serenella Bachiocco, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ancona

 

Ore 10:00 I sessione

I provvedimenti presidenziali nella separazione e nel divorzio: alla ricerca di un’identità perduta

Filippo Danovi, Avvocato del Foro di Milano e professore ordinario di Diritto processuale civile Università degli Studi Milano-Bicocca

Coffee break

 

La disciplina dei rapporti patrimoniali tra i coniugi nel Reg. UE 1103/2016

Stefano Armellini, Avvocato del Foro di Padova e docente presso l’Università degli Studi di Padova

 

L’evoluzione dell’assegno di divorzio

Alberto Figone, Avvocato del Foro di Genova, componente del Comitato Direttivo Nazionale AIAF e direttore scientifico della Scuola di Alta Formazione AIAF

Ore 13:30 Light lunch

Ore 15:00 II sessione

Quel che resta di un amore: autosufficienza economica o dignità economica?

Monica Velletti, Magistrato prima sezione civile del Tribunale di Roma

L’assegno di separazione, l’assegno di divorzio e i diritti patrimoniali dopo lo scioglimento del vincolo

Valentina Rascioni, Magistrato prima sezione civile del Tribunale di Ancona

I patti di convivenza

Giulia Sapi, Avvocato del Foro di Milano, Componente della Giunta Esecutiva AIAF

Ore 18:00 chiusura lavori

Ore 20:30 Cena di gala – Sala Boxe Mole Vanvitelliana

RIVISTA AIAF

Cari soci,

è in uscita il numero 1/2018 della Rivista AIAF, che avrà ad oggetto “Approfondimenti sul processo familiare“.

Da quest’anno riceverete la nostra Rivista direttamente al vostro indirizzo di posta elettronica. In tal modo vi sarà garantita una più immediata e agevole consultazione dei nostri prodotti editoriali e sarà evitato ogni disguido legato alla spedizione del testo cartaceo.

Con l’occasione ricordo a chi non lo avesse ancora fatto di rinnovare al più presto l’iscrizione alla nostra Associazione, per non perdere gli aggiornamenti sulla nostra offerta formativa e sulle novità legislative, giurisprudenziali e di politica forense.

A tutti i miei più cordiali saluti

Alessandro Sartori

Presidente AIAF

GRUPPO -SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA’- OSSERVATORIO INFANZIA E ADOLESCENZA

GRUPPO “SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA'” OSSERVATORIO INFANZIA E ADOLESCENZA
Il 7 marzo 2018 si è svolto presso l’Osservatorio Infanzia e Adolescenza l’incontro del gruppo “sostegno alla genitorialità, sistema integrato dei servizi e sistema dell’accoglienza”. 
In rappresentanza della nostra associazione ha partecipato all’incontro l’avvocato Damiana Stocco.
Alla luce delle sollecitazioni emerse dagli incontri precedenti e in considerazione degli elementi emersi nel corso dell’incontro,  è stato deciso di suddividere il lavoro di monitoraggio in tre aree presidiate da tre sottogruppi di lavoro di seguito illustrati ed al terzo dei quali partecipa AIAF così individuati:
1 GRUPPO (Coordinamento del Dipartimento famiglia)
Focus sulla PROMOZIONE e sulla PREVENZIONE (nel sistema di sostegno alla genitorialità)
Indice dei  temi da monitorare:

  • Pratiche di sostegno alla genitorialità
  • Interventi in atto e questioni aperte rispetto ai Consultori / Centri per le famiglie (nodi, priorità, urgenze)
  • Conciliazione vita / lavoro
Partecipanti: Anci,Cisl,Regione Toscana,Cismai, Ministero della Salute, Università degli Studi di Padova.
2 GRUPPO (Coordinamento di S. Tedesco)
Focus sulla PROTEZIONE
Indice dei temi da  monitorare:
  • Linee d’indirizzo sulle famiglie vulnerabili
  • Linee d’indirizzo comunità
  • SIUSS – SINBA
  • Approfondimento sull’ascolto / advocacy
  • Audizione ragazzi accolti in comunità
  • Audizione famiglie
Partecipanti:CNCA,ANFAA,Cismai,ANEP,TELEFONO AZZURRO,AUTORITA’ GARANTE
3 GRUPPO “trasversale” (coordinamento di ANEP – Venturini)
Focus sulla FORMAZIONE DEGLI OPERATORI E LAVORO IN RETE
Indice dei temi da monitorare:
  • Formazione base operatori impegnati nelle aree di promozione, prevenzione e protezione
  • Legge Iori / educatori professionali
  • Contenuti trasversali della formazione delle diverse figure professionali

Partecipanti: AIAF, CISMAI,Università degli Studi di Padova
STEP SUCCESSIVI:
Entro venerdì 16 marzo composizione dei sottogruppi.
Entro mercoledì 28 marzo definizione indice: ciascun sottogruppo dovrà caricare sulla piattaforma dell’Osservatorio l’indice sintetico revisionato o integrato. Definirà dunque la traccia sulla quale verranno redatti gli approfondimenti, gli eventuali contributi o le eventuali audizioni da attivare funzionali al focus di approfondimento.
Entro venerdì 30 aprile presentazione primo semilavorato.
29 maggio – riunione gruppo 4 ore 10,30 – 17,00
Nella prima parte della riunione il gruppo si confronterà sulla prima bozza del documento di monitoraggio elaborato da ciascun sottogruppo.
Nella seconda parte della giornata (ore 14 – 17) verrà svolta l’audizione che vedrà la testimonianza dei ragazzi che provengono da percorsi di accoglienza in comunità.

COMMISSIONE FAMIGLIA CNF 21.2.2018

Il mandato dei componenti del CNF si avvia alla conclusione e il 21 Febbraio scorso la coordinatrice della Commissione diritto di Famiglia, Maria Masi, ha esposto ai rappresentanti delle Associazioni ciò che si prefigge per quest’ultimo anno: si tratterà sostanzialmente di un lavoro di sintesi, tirare cioè le somme di quanto finora fatto, nell’auspicio di arrivare ad una prassi unitaria sul territorio nazionale per tutto ciò che riguarda la famiglia e la persona, attraverso protocolli e/o linee guida che, per quanto possibile, uniformino sia il rito che le scelte sostanziali. In quest’ottica è anche l’idea di studiare i diversi disegni e proposte di legge sull’ascolto del minore, trarre il meglio da ciascuno di essi per presentare ai nuovi interlocutori politici un buon elaborato organico in materia.
Nella stessa giornata è anche stata presentata la proposta del CNF di riforma della legge sul patrocinio a spese dello Stato, che tra l’altro prevede che le spese del consulente tecnico siano anticipate dallo Stato, così come accade per gli avvocati: Se venisse accolta sarebbe un’innovazione di grande rilievo nel settore che ci riguarda, dove nel quale il ricorso alla consulenza tecnica è frequente ed è reale la difficoltà a reperire consulenti quando le parti sono ammesse al patrocinio a spese dello Stato, stante l’enorme difficoltà che il professionista incontra nel recupero ottenimento dei suoi compensi.

COMMISSIONE FAMIGLIA CNF 28.2.2018

Il 28.02.2018 al CNF si è riunita la Commissione famiglia alla quale ha partecipato l’Avv. Caterina Mirto in rappresentanza dell’AIAF.
Gli argomenti trattati hanno avuto riguardo, innanzitutto,  alle prassi consolidate presso tutti i Tribunali del territorio nazionale in materia di ascolto del minore, ripartizione spese straordinarie nei procedimenti in materia familiare e all’esistenza di protocolli sottoscritti a livello distrettuale.
Particolare attenzione è stata, quindi, dedicata alla compilazione dei decreti di fissazione delle udienze presidenziali  in ordine alle richieste in essi formulate.
Varie sono stata le indicazione pervenute dai rappresentanti dei COA e delle associazioni specializzate sul territorio. E’ emerso che l’elemento comune a tutti i decreti, in tutto il territorio nazionale, è la richiesta di presentazione delle dichiarazione dei redditi degli ultimi 3 anni così come altro dato presente in alcuni decreti di fissazione di udienza è quello relativo alla proposta di invio delle parti ad un servizio di mediazione familiare in attesa della comparizione avanti al Presidente del Tribunale.
In altri Tribunali, invece, emerge la presenza di decreti di fissazione di udienza molto articolati con invito alle parti di presentazione di una autocertificazione contenente tutti gli elementi reddituali e patrimoniali necessari per l’emissione di una ordinanza presidenziali di natura economica quanto più rispondente alla capacità contributiva del soggetto onerato.
I data emersi verranno raccolti al fine di elaborare protocolli di intesa tra avvocatura e magistratura per una omogeneità dell prassi in tutto il territorio nazionale.

“Sostegno alla genitorialità, sistema integrato dei servizi e sistema d’accoglienza” Osservatorio Infanzia e Adolescenza

L’AIAF, rappresentata dall’avvocato Damiana Stocco ha partecipato alla riunione del gruppo “Sostegno alla genitorialità, sistema integrato dei servizi e sistema d’accoglienza” dell’Osservatorio Infanzia e Adolescenza che si è tenuto lunedì 11 dicembre 2017 presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
All’incontro erano presenti i rappresentanti/delegati delle seguenti istituzioni e associazioni: CISMAI, Associazione famiglie adottive e affidatarie, Associazione Comunità d’accoglienza, ANCI, GIUSTIZIA MINORILE, Regione Toscana,  Associazione assistenti sociali, Ministero della Salute, Istituto degli Innocenti, Ministro del Lavoro, Associazione educatori professionali, Federazione nazionali medici pediatri, Salesiani Italia, Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Dipartimento politiche per la famiglia.
La sessione di lavoro è stata dedicata quasi interamente alla proposta formulata nella precedente sessione di coinvolgere nel percorso di monitoraggio gli stessi beneficiari degli interventi a favore di genitori e ragazzi, attraverso audizioni ad hoc su specifici temi. E’ stata, quindi, ampiamente discussa l’organizzazione dell’audizione dei ragazzi che vivono fuori dalle loro famiglie ovvero in  comunità d’accoglienza, individuando  come destinatari privilegiati dell’audizione i ragazzi tra i 16 e i 25 anni che sono o che sono stati in affidamento extrafamiliare.
E’ stata da alcuni sollecitata l’audizione anche di giovani rispetto alle problematiche della migrazione, della scuola, della povertà.
Si è convenuto di procedere a delle audizioni preliminari nel gruppo di lavoro dell’osservatorio anche come percorso  per l’elaborazione di una traccia scritta sulle questioni che saranno poi oggetto dell’audizione istituzionale.
Nella parte finale dell’incontro il professor Ballarani, Presidente della Conferenza nazionale per la famiglia, ha comunicato  le modalità  con cui, di concerto con AIAF, proponeva di individuare le politiche a sostegno della genitorialità attuate nei principali paesi europei.  Nel breve periodo  AIAF e il professor Ballarani  individueranno i temi su cui concentrare la ricognizione dei dati sulle politiche a sostegno della genitorialità dei principali paesi dell’Unione e che saranno trasmesse  all’Istituto degli Innocenti  resosi disponibile ad effettuare materialmente la ricerca dei dati. Nella prossima riunione fissata per il 15 febbraio 2018 il professor Ballarani e AIAF relazioneranno al gruppo di lavoro su quanto fatto entro tale data.

Comitato delle Associazioni Specialistiche Forensi Riconosciute – CNF

Il 7 dicembre 2017 a Roma presso la sede del Consiglio Nazionale Forense, si è costituito il Comitato delle Associazioni Specialistiche Forensi Riconosciute.
Si tratta di un organismo non politico che ha la finalità di consentire un maggior coordinamento tra le varie associazioni specialistiche che, salva sempre e comunque la loro autonomia, potranno acquisire una maggior forza/capacità nello spendersi all’esterno (es. nei rapporti con le Istituzioni), presentandosi come  “il mondo associativo della avvocatura” nella tutela degli interessi comuni e coincidenti (si pensi, a titolo esemplificativo, al DM 144/2015 sulle specializzazioni ed alle impugnazioni dello stesso al TAR ed al Consiglio di Stato).
La sede del Comitato è presso il CNF, che prende parte all’organismo come istituzione di riferimento e di supporto.
AIAF ha aderito all’iniziativa, unitamente a tutte le altre associazioni specialistiche riconosciute.
>> Scarica il testo del Regolamento

COMUNICATO AIAF – AGI – UNCAT – UNCC – UCPI

I presidente delle Camere civili, penali, dei giuslavoristi, degli avvocati di famiglia e tributaristi
Specializzazioni forensi: ora la politica decida in fretta
«Dopo il Consiglio di Stato è ancora possibile completare la riforma professionale»
«Nonostante la legislatura sia al termine, noi – rappresentanti delle cinque maggiori associazioni specialistiche dell’avvocatura: civilisti, penalisti, giuslavoristi, familiaristi e tributaristi – confidiamo che sia ancora possibile completare l’iter regolamentare delle specializzazioni, l’ultimo tassello importante della incompiuta riforma della legge professionale.
Oggi il Consiglio di Stato (sentenza 5575/2017) ha respinto il tentativo di azzerare l’intero impianto regolamentare (Dm Giustizia 144/2015) e su questo esprimiamo soddisfazione; ma ha confermato la bocciatura dell’elenco dei settori di specializzazione, già affermata dal Tar Lazio (articolo 3 del Regolamento). Siamo sempre stati contrari al ricorso al giudice amministrativo, attivato da alcuni esponenti della stessa avvocatura, sicuri che in minor tempo sarebbe stato possibile integrare materie e ambiti disciplinari, per correggere alcune omissioni. Ora però la parola torna al ministro della Giustizia.
Cinque anni fa la legge professionale forense 247/2012 fu l’ultimo atto della precedente legislatura. Sarebbe molto apprezzato l’impegno del governo per concludere l’attuale legislatura completando una riforma importante per i cittadini, le imprese e i tempi della giustizia, prima ancora che per gli avvocati: la specializzazione darà una spinta decisiva al miglioramento della qualità della difesa e delle stesse sentenze, e può decongestionare la giustizia prevenendo le liti o trovando la loro equilibrata composizione, attraverso i numerosi strumenti di conciliazione oggi a disposizione delle parti».

Laura Jannotta, Presidente Uncc – Unione nazionale Camere civili
Beniamino Migliucci, Presidente Ucpi – Unione delle Camere penali italiane
Aldo Bottini, Presidente Agi – Avvocati giuslavoristi italiani
Alessandro Sartori, Presidente Aiaf – Associazione italiana degli avvocati per la famiglia e per iminori
Antonio Damascelli, Presidente Uncat – Unione nazionale Camere avvocati tributaristi

28 novembre 2017

>>sentenza Consiglio di Stato

TRAVAW – Training of Lawyers on the law relating to Violence Against Women

In data 22 novembre si è svolto presso la sede del Consiglio Nazionale Forense l’incontro formativo organizzato nell’ambito del progetto “TRAVAW – Training of Lawyers on the law relating to Violence Against Women “, finanziato con il supporto del programma Daphne dell’Unione Europea. Il progetto, coordinato dalla European Lawyers Foundation – CCBE, ha l’obiettivo di formare 210 avvocati in 7 diversi Stati, (Italia, Spagna, Grecia, Irlanda, Polonia, Irlanda del Nord, Inghilterra e Galles) per il supporto a donne che sono vittima di violenza di genere. La formazione viene effettuata nella doppia prospettiva del diritto dell’UE e degli strumenti normativi  (Regolamenti, Direttive, Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea, Convenzione Europea dei Diritti Umani, giurisprudenza Corte EDU) nonché del quadro giuridico nazionale di ciascuno Stato partecipante al progetto, al fine di conoscere e diffondere le migliori prassi e condividere metodi di lavoro.
I lavori sono stati coordinati dall’avv. Francesca Sorbi, Consigliera CNF e Coordinatrice della Commissione Formazione del CNF. Presente tra gli “speakers” l’avv. Cinzia Calabrese, presidente AIAF Lombardia “Milena Pini”, che ha partecipato all’incontro formativo tenutosi ad Atene lo scorso 22 giugno e che parteciperà a quello di Belfast programmato per il 19 gennaio 2018; il dott. Fabio Roia, Presidente di sezione del Tribunale Penale di Milano, già componente del CSM, che per anni si è occupato, prima come pubblico ministero al dipartimento tutela soggetti deboli e poi come giudice, di vittime di violenza di genere, autore del libro “Crimini contro le donne” appena uscito in libreria – Franco Angeli Editore – che costituisce valido strumento di lavoro per tutti i soggetti che, a vario titolo, si occupano di tutela delle vittime di violenza di genere. La giornata formativa è proseguita con gli interventi dell’avv. Angeliki Serafeim, avvocata presso la Corte Suprema della Grecia, dell’avv. Roseanne Mc Cormick, barrister in Irlanda del Nord, dell’avv. Giovanna Fava, già socia Aiaf, componente Commissione Pari opportunità CNF, dell’avv. Teresa Manente, referente nazionale di DI.RE. Donne in rete contro la violenza, del Prof. Avv. Anton Giulio Lana, Presidente Unione Forense per la tutela dei Diritti Umani.

Audizione presso la Commissione Giustizia della Camera – 8 novembre 2017

L’avvocato Alessandro Simeone, componente della Giunta Esecutiva, ha partecipato all’Audizione tenutasi presso la Commissione Giustizia della Camera, sulla proposta di Legge 4605 per la modifica dell’art. 5 della Legge 898/70.
In allegato la relazione illustrativa, il testo degli emendamenti e la tabella sinottica con l’introduzione degli emendamenti stessi che l’AIAF ha suggerito alla  Commissione Giustizia.
>>Scheda sul DDL n. 4605 redatta dall’AIAF ad illustrazione degli emendamenti;
>>Proposte di emendamenti;
>>Tavola sinottica che evidenzia le modifiche- emendamenti proposti