In memoria di Elena e Diego Bressi e di tutti i minori vittime di violenza familiare,

In memoria di Elena e Diego Bressi e di tutti i minori vittime di violenza familiare, gli avvocati AIAF ricordano che separarsi è un diritto ed un fatto della vita, i figli sono persone ed hanno diritti nei confronti dei genitori, ciascun genitore ha doveri nei confronti dell’altro oltre che diritti, nessuna azione dell’uno giustifica reazioni violente dell’altro.

WEBINAR AIAF TRENTINO ALTO ADIGE 7.5.2020

Complimenti all’Aiaf Trentino Alto Adige ed alla sua Presidente Cinzia Tomasoni per il webinar organizzato ieri, giovedì 7 maggio. Grazie a tutti i relatori (Alberto Figone, Paola Paolazzi, Elisabetta Peterlongo, Valeria Vezzosi ) e, soprattutto, un sentitissimo grazie alla dott. Gloria Servetti, Presidente della Corte d’Appello di Trento, che ha accettato il nostro invito ed ha partecipato al nostro dibattito con un intervento molto interessante e, come sempre, apprezzatissimo da tutti.
Cinzia Calabrese


COMUNICATO STAMPA – DDL 735: L’AIAF DICE NO A FACILI SOLUZIONI PRECONFEZIONATE. OGNI FAMIGLIA HA LA SUA STORIA

DDL 735: L’AIAF DICE NO A FACILI SOLUZIONI PRECONFEZIONATE.

OGNI FAMIGLIA HA LA SUA STORIA

 

L’AIAF – Associazione Italiana Avvocati per la famiglia e per i minori esprime preoccupazione in ordine al contenuto del disegno di Legge a firma del Sen. Pillon “in materia di affido condiviso, mantenimento diretto e garanzia di bigenitorialità” .

Il disegno di Legge presentato al Senato il 1° agosto, forse nel tentativo di rimediare all’applicazione non sempre corretta che dal 2006 è stata fatta della legge sull’affidamento condiviso, si pone in contrasto con uno dei principi fondamentali alla base del diritto di famiglia: la peculiarità di ogni singola situazione familiare portata all’attenzione di giudici e avvocati.

La riforma proposta impedisce di valutare in concreto il migliore interesse di ogni bambino, che dovrà essere salomonicamente diviso a metà, senza la possibilità di considerare i suoi bisogni, le sue abitudini e i suoi desideri.

L’assegno di mantenimento che da anni viene riconosciuto non ha e non deve avere lo scopo di arricchire un genitore e impoverirne un altro ma quello di garantire che ogni figlio possa stare altrettanto bene con entrambi. Il ddl Pillon vuole negare questa opportunità!

Con l’introduzione della mediazione familiare obbligatoria poi assisteremo ad un sicuro aumento dei costi a carico delle famiglie, e i diritti relazionali delle persone saranno ben presto relegati a meri interessi legittimi e non più tutelati come diritti soggettivi di rango costituzionale.

AIAF suggerisce che venga semmai valutata l’opportunità di prevedere la negoziazione assistita quale condizione di procedibilità nelle controversie familiari e chiede ancora una volta che tale strumento venga esteso immediatamente anche alle famiglie non coniugate.

 

Auspicando in un ampio ripensamento della modifica legislativa proposta, AIAF si mette a disposizione per un confronto tecnico finalizzato ad una migliore riforma del diritto di famiglia.

ALESSANDRO SARTORI RIELETTO PRESIDENTE

Alessandro Sartori è stato rieletto Presidente di AIAF – Associazione Italiana per la Famiglia e per i minori al termine del Congresso tenutosi di Verona.

Alessandro Sartori è al suo secondo mandato alla guida dell’associazione che riunisce oltre 1800 avvocati presenti su tutto il territorio nazionale e specializzati nel diritto di famiglia, dei minori e delle persone.

Insieme al Presidente sono stati eletti il Vice Presidente Caterina Mirto, la Giunta Esecutiva composta da Maurizio Bandera, Cinzia Calabrese, Elisabetta Peterlongo, Maria Antonia Pili, Francesco Pisano, Giulia Sapi, Damiana Stocco e il Direttore della Scuola di Alta Formazione AIAF Maurizio Bandera.

Adesso – dichiara Sartori vogliamo valorizzare la capacità degli avvocati di fare giustizia, realizzando una vera e propria “giurisdizione forense”(*), termine brillantemente coniato dal collega Remo Danovi, presidente del COA di Milano”.

“Stiamo per essere investiti da una valanga di questioni giuridiche che stimoleranno ancor più la nostra professionalità ma soprattutto il nostro dovere di doppia fedeltà, verso coloro che si rivolgono a noi e verso il diritto, con in più uno straordinario impulso all’obbligo di lealtà che è fondamentale e assolutamente necessario se vogliamo realizzare la giurisdizione forense”.

“Confermo l’impegno di AIAF a contribuire alla stesura di normative che favoriscano le famiglie e la soluzione dei conflitti che proprio la disgregazione delle famiglie tende a innescare”.

“Continuerà anche il nostro lavoro all’interno di progetti di respiro europeo affinché il nostro Paese possa tenere il passo con le normative e la giurisprudenza europee; un altro punto che verrà sviluppato sarà la collaborazione con altre Associazioni ed Enti per promuovere, anche all’esterno del nostro ambito, le tematiche che più ci stanno a cuore”.

“Gli avvocati aderenti ad AIAF – conclude Sartori sanno ascoltare le persone, consigliarle, valutare pregi e limiti dei loro diritti, essere loro VICINI con lealtà e attenzione: uno straordinario valore che deve essere sviluppato e promosso. Sarà questo l’impegno del mio prossimo mandato!”

(*) “giurisdizione forense” ovvero “attitudine dell’Avvocatura a intervenire con i mezzi alternativi offerti dalla normativa vigente e legittimazione formale alla definizione delle liti nel modo più ampio consentito”.

’AIAF – Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori è un’associazione di rappresentanza e di categoria, senza fini di lucro, che opera sull’intero territorio nazionale, aperta all’adesione di avvocati che esercitano la professione con continuità o prevalentemente nel settore del diritto di famiglia, minorile e delle persone. Si è costituita a Roma il 2 febbraio 1993; è strutturata in sezioni regionali, che a loro volta hanno sezioni territoriali coincidenti con le sedi circoscrizionali dei tribunali. Nel Regolamento sul riconoscimento del titolo di avvocato specialista, approvato dal Consiglio Nazionale Forense il 24 settembre 2010, l’AIAF è stata riconosciuta, in forza della sua rappresentatività e diffusione territoriale, come associazione specialistica per l’area del diritto di famiglia, dei minori e delle persone, ed inserita di diritto nell’elenco delle associazioni specialistiche. L’AIAF ha istituito una Scuola di alta formazione in diritto di famiglia, minorile e delle persone, con corsi di durata biennale, secondo i criteri indicati nel Regolamento del CNF per accedere all’esame per il conseguimento del titolo di specializzazione. Dalla sua fondazione organizza convegni, corsi, seminari e incontri di studio.

RELAZIONI CON LA STAMPA :

paolascarsi 347 3802307 paolascarsi.ufficiostampa@gmail.com