20 Ottobre 2019 | Giurisprudenza Legislazione e giurisprudenza Sentenza Cassazione

CORTE DI CASSAZIONE SENTENZA N. 24721/2019 CONVIVENZA MORE UXORIO: DIRITTO AL RIMBORSO SPESE SOSTENUTE- CASA FAMILIARE

CORTE DI CASSAZIONE SENTENZA N. 24721/2019
CONVIVENZA MORE UXORIO: DIRITTO AL RIMBORSO SPESE SOSTENUTE- CASA FAMILIARE:
La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 24721/2019, ha ritenuto che “le dichiarazioni del compagno, proprietario della casa, contenute nella struttura privata, comprovano che questi aveva ricevuto un importo pari al 50% dei costi della costituzione in vista della realizzazione della casa familiare e che, non essendosi concretizzato l’acquisto della comproprietà del bene da parte della resistente, le somme andavano restituite”, perché “la contribuzione oggetto di lite, documentata alla scrittura era, invero, indebita”. La Cassazione ha, pertanto, affermato che “l’accertamento in fatto … che la datazione di denaro era rivolta al solo scopo di realizzare la casa familiare, destinata, nelle previsioni della ricorrente, a divenire comune …, giustificava, ai sensi dell’art. 2033 c.c., il rimborso delle somme versate a titolo di concorso nelle spese di costituzione del manufatto rimasto in proprietà esclusiva di uno dei due (conformemente a quanto già statuito da questa Corte con riferimento alla disciplina della comunione legale dei coniugi per l’ipotesi di realizzazione di una costruzione su un fondo in titolarità esclusiva di uno di essi, ma con l’impiego di denaro di entrambi: Cass. 407671998), spettando semmai al ricorrente l’onere di provare che il pagamento fosse avvenuto per una causale (ad es. a titolo di liberalità o in virtù dei legami affettivi o di solidarietà tra i conviventi), tale da non legittimare alcuna pretesa restitutoria”.