Gli strumenti di accertamento e a sostegno delle capacità genitoriali: la consulenza tecnica d’ufficio e la mediazione familiare nei procedimenti di separazione e divorzio

Giornata di studio

Sede

Milano, 25 maggio 2009

Date e Orari

25 Maggio 2009 |
stato iscrizione: Chiusa


























 



.

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE


AIAF Lombardia

 


Giornata di studio


Gli strumenti di accertamento e a sostegno delle
capacità genitoriali:

la consulenza tecnica d'ufficio e la mediazione familiare nei
procedimenti di separazione e divorzio


25 maggio 2009

ore 9.30 - 17.30


Milano,
Circolo della Stampa

Corso Venezia 16


Ore 9


Registrazione partecipanti e costituzione di 4 gruppi
di lavoro


9.30 - 10.30


Relazioni introduttive ai lavori di gruppo


Avv. Paolo Giuggioli, presidente del Consiglio
dell'Ordine degli Avvocati di Milano

Avv. Milena Pini, presidente AIAF Lombardia

Prof. Costanza Marzotto, psicologa e mediatrice familiare, docente di
Teorie e Tecniche della mediazione familiare, Centro di psicologia
clinica per la coppia e la famiglia, Università Cattolica del Sacro
Cuore di Milano.

Prof. Fulvio Scaparro, psicoterapeuta, direttore scientifico
dell'Associazione GeA


10.45 - 13


Lavoro dei gruppi


1. Finalità della CTU e aspettative del giudice e
dell'avvocato rispetto a questo strumento di accertamento delle capacità
genitoriali


Coordinano:


Dott. Cristina Carra, psichiatra e psicoterapeuta,
CTU presso il Trib. di Milano

Avv. Mariagrazia Monegat, avvocato, consigliere dell'Ordine degli
Avvocati di Milano


2. Svolgimento e metodologia della CTU.


Coordinano:


Dott. Patrizia Conti, psicologa, analista e
mediatrice familiare, CTU presso il Trib. di Milano

Avv. Cinzia Calabrese, avvocato in Milano, componente Consiglio
direttivo AIAF Lombardia


3. La deontologia del CTU e del CT di parte


Coordinano:


Dott. Massimo Camiolo, psicologo, CTU presso il
Trib. di Milano

Avv. Laura Hoesch, avvocato in Milano


4. L'invio in mediazione familiare nel corso dei
procedimenti di separazione e divorzio; la deontologia del mediatore
familiare


Coordinano:


Dott. Irene Bernardini, psicologa e psicoterapeuta,
mediatrice familiare, responsabile del Centro GeA-genitori del Comune di
Milano, presidente di SpazioMeF-mediazione familiare e dintorni

Avv. Lucrezia Mollica, avvocato in Milano


13 - 14


Colazione di lavoro


14 - 16


Lavoro dei gruppi


16.15 - 17.30


Ripresa dei lavori in sede plenaria.

Relazioni dei coordinatori dei gruppi di lavoro.

Conclusioni.

Ipotesi di linee guida condivise


Prof. Marina Mombelli, psicologa, docente di
Psicologia Giuridica presso il corso di Laurea in Psicologia -
Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Avv. Milena Pini, presidente AIAF Lombardia

Dott. Gloria Servetti, magistrato, coordinatore della sez. IX civ.
Tribunale di Milano


 


L'evento è stato accreditato dal Consiglio
dell'Ordine degli Avvocati di Milano con il riconoscimento di n. 7
crediti formativi