La comunicazione facilitante

In collaborazione con AIADC e GeA

Incontri teorico-pratici a cura del
Prof. Fulvio Scaparro

La comunicazione facilitante mira a mettere gli interlocutori in condizione di riconsiderare il loro modo di inquadrare il conflitto in modo che sia più facilmente risolvibile. Riadattando differentemente il conflitto, le possibilità di risposte nuove e cooperative aumentano.

Sede

Milano, Via Lentasio n. 7 c/o la sede della Scuola di Alta Formazione “Milena Pini”

Date e Orari

dal 08 Ottobre 2013 al 29 Ottobre 2013
stato iscrizione: Chiusa

8 - 15 e 29 ottobre 2013, ore 15 -18


14.30: registrazione dei partecipanti




8 ottobre

Del bagaglio professionale dell’avvocato dovrebbe far parte non soltanto una buona capacità comunicativa ma anche la capacità di gestione della comunicazione. Apprendere e praticare le tecniche comunicative e di facilitazione sarà utile per allentare le tensioni rallentando i tempi dello scambio comunicativo e consentire alle parti e allo stesso avvocato di ascoltare, ascoltarsi e ragionare.



15 ottobre



Tecniche di comunicazione:

-       comunicazione verbale e non verbale

-       come favorire la trasmissione del messaggio (cinesica, vocalizzazione, prossemica)

-       utilizzo consapevole delle domande



29 ottobre



-       ascolto attivo vs ascolto selettivo

-       come aiutare le parti ad ascoltarsi (riconoscimento, ricontestualizzazione)

-       riformulazione, parafrasi, riassunto

-       brainstorming

Relatore: Prof. Fulvio Scaparro, Direttore scientifico Associazione GeA