La gestione del conflitto nelle relazioni familiari

Corso

Sede

Milano, giugno-novembre 2005

Date e Orari

01 Giugno 2005 |
stato iscrizione: Chiusa














 





















Genitori Ancora





AIAF Lombardia



Con il patrocinio del Consiglio dell' Ordine degli Avvocati di
Milano



CORSO DI FORMAZIONE PER AVVOCATI


LA GESTIONE DEL CONFLITTO
NELLE RELAZIONI FAMILIARI


Contenuti

Il conflitto
nelle relazioni familiari



  • Caratteristiche di una
    situazione conflittuale:



    • soggetti coinvolti



    • conflitto palese e
      retroscena



    • interessi/esigenze



    • sentimenti in gioco



    • valori



    • problemi di
      comunicazione



    • contesti



    • problemi interpersonali





  • Elementi di psicologia
    delle emozioni e del comportamento, al fine di :



    • una corretta lettura
      della situazione esposta dal cliente, delle sue aspettative, dei suoi
      bisogni, delle sue risorse



    • una corretta
      interpretazione delle posizioni espresse dalle due parti, nelle
      procedure consensuali, per la redazione dell'accordo





  • Psicologia del bambino
    nel conflitto familiare



L'avvocato e la gestione del
conflitto



  • I diversi interventi
    nella gestione del conflitto:



    • la conciliazione



    • la negoziazione



    • la mediazione



    • la mediazione familiare





  • Il ruolo dell'avvocato
    esperto in diritto di famiglia nella gestione del conflitto familiare



    • nella fase della
      consulenza stragiudiziale (accoglienza, ascolto, valutazione della
      situazione, consulenza tecnico giuridica, esposizione delle proposte di
      intervento conciliativo, o di negoziazione, o giudiziario, scelta e
      condivisione dell'intervento)



    • nel corso del giudizio
      (finalità della difesa e gestione del giudizio; la gestione delle
      aspettative del cliente; il rapporto con il Collega che assiste la
      controparte)





  • Le competenze relazionali
    dell'avvocato nel rapporto con il cliente, con due coniugi/o partner/o più
    familiari nelle procedure consensuali, con la controparte e il Collega che
    l'assiste:



    • distacco



    • empatia



    • autorevolezza



    • consapevolezza



    • responsabilità





  • Se, quando e come
    suggerire la mediazione familiare; il rapporto tra l'avvocato esperto in
    diritto di famiglia e il mediatore familiare; il reciproco riconoscimento
    di un ruolo; criteri di valutazione di un servizio di mediazione familiare





METODOLOGIA



Didattica
attiva, lavoro in gruppo e sottogruppo, simulazioni e role playing,
discussione di casi; la conduzione porterà a valorizzare le conoscenze,
l'esperienza professionale e la casistica dei corsisti.


DOCENTI


Prof. Fulvio Scaparro,
psicoterapeuta, direttore scientifico dell'Associazione GeA-Genitori Ancora
di Milano


Avv. Milena Pini,
presidente AIAF Lombardia


CALENDARIO


6 incontri dalle ore
14.30 alle ore 17.30 a cadenza quindicinale con il seguente calendario:





  • 22 giugno 2005



  • 28 settembre 2005



  • 12 ottobre 2005



  • 26 ottobre 2005



  • 9 novembre 2005



  • 23 novembre 2005



SEDE


Palazzo dell'Ufficio
del Giudice di Pace, Via Francesco Sforza 23, Milano


ISCRIZIONE


Le iscrizioni si
ricevono presso l'Associazione GeA entro e non oltre il 30 maggio 2005.

La quota di partecipazione al corso è di € 450 + IVA 20% (€540) o di € 350 +
IVA 20% (€ 420) per i soci AIAF

Nel caso il partecipante intendesse sottoscrivere la quota associativa annua
(€ 26) all'Associazione GeA, gli importi sono fuori campo IVA (art 1, DPR
633/72); quindi € 450 + € 26 (€ 476) o € 350 + € 26 (€ 376) per i soci AIAF.

Il pagamento può essere fatto tramite bonifico bancario sul c/c n. 41034
intestato all'Associazione GeA, ABI 5584, CAB 1621, CIN P


PER INFORMAZIONI










Associazione GeA

via Legnano 26, 20121 Milano

tel/fax 02 29004757



assogea@associazioengea.it
  AIAF
Lombardia

Gall. Buenos Aires, 1  20124 Milano

tel. 02 29531352




lombardia@aiaf-avvocati.it