LA TUTELA DEI “DIRITTI” NELLE FAMIGLIE OMOGENITORIALI – TRA CARTA COSTITUZIONALE E C.E.D.U.

PER MOTIVI ORGANIZZATIVI IL CONVEGNO VERRA’ RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

Sede

Milano,

Date e Orari

15 Dicembre 2014 | 00:00
stato iscrizione: Chiusa

PER MOTIVI ORGANIZZATIVI IL CONVEGNO VERRA' RINVIATO A DATA DA DESTINARSI


SCARICA LA LOCANDINA

Presentazione dell’incontro

A partire dall’arresto Schalk and Kopf v. Austria, seguito dalla pronuncia Vallianatos c/ Grecia (del novembre 2013), la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha incluso nel concetto giuridico di «famiglia» anche l’unione di persone dello stesso sesso (same-sex couple). Ciò ha indotto la Corte di Cassazione a mutare la sua giurisprudenza consolidata: come noto, nella sentenza n. 4184/2012, la Corte ha affermato che «la concezione secondo cui la diversità di sesso dei nubendi è presupposto indispensabile, per così dire naturalistico della stessa esistenza del matrimonio non è più condivisibile, alla luce del mutato quadro sociale ed europeo». D’altro canto, la Corte Costituzionale, con la sentenza n. 170/2014, ha esortato il Legislatore a intervenire per offrire un regime giuridico legale che porti a rapporti di coppia “giuridicamente regolati” anche se “con altra forma di convivenza registrata, che tuteli i diritti ed obblighi della coppia medesima”. Mentre l’Ordinamento interno lentamente costruisce una identità giuridica per le coppie same-sex, i problemi affiorano nelle Aule dei Tribunali: in particolare, emergono ormai in modo sempre più consistente problematiche legate a minori che – per matrimonio o unione dei genitori celebrate in Stati che lo consentono o per altre ragioni differenti – si trovano a vivere all’interno di famiglie omogenitoriali. Sono tanti i quesiti che vengono sottoposti all’interprete. Quid juris dove la famiglia omogenitoriale si vada a disgregare, posto che l’uno dei genitori non ha legami biologici con il figlio? Quid juris per gli orientamenti giurisprudenziali di recente emersi che ampliano il fascio dell’adozione? Lo scopo del convegno è di aprire una finestra su tutti questi argomenti, non ignorando l’odioso tema della discriminazione.


Registrazione partecipanti: 9.10 – 9.20

Sessioni del mattino – coordinano i lavori

Pres. Giuseppe Spadaro – Presidente del Tribunale per i Minorenni di Bologna

Avv. Cinzia Calabrese – Presidente AIAF Lombardia “Milena Pini”

Dr. Giuseppe Buffone – Scuola Superiore della Magistratura, Distretto di Milano

Ore 9.30 - Introduzione

Prof.ssa Elisabetta Palici di Suni (Università di Torino)

Ore 9.50 - Apertura dei Lavori

Apertura dei Lavori

Introduzione alla "discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere"

Dr.ssa Agnese Canevari, Esperta in diritti umani e politiche antidiscriminatorie

Famiglie Omogenitoriali e diritti del minore

Pres. Giuseppe Spadaro, Presidente Tribunale per i Minorenni di Bologna

Ore 10.30 – Sessione I

Omogenitorialità e inserimento del minore in famiglia omosessuale

Dr. Vittorio Lingiardi, Psichiatra Universita La Sapienza, Roma

Avv. Maria Antonia Pili, Presidente AIAF Friuli Venezia Giulia

Ore 11.10 – Sessione II

Il Ruolo delle Corti Europee

Prof. Robert Wintemute, Professore di Diritti Umani - King’s College of London

Prof.ssa Avv. Alice Pisapia, Prof.ssa in diritto dell’UE, Università degli Studi dell’Insubria

Proiezione video

Ore 12.00 – Sessione III

Un caso giudiziario: il mio. I «diritti» nel transessualismo

Avv. Alessandra Gracis, Avvocato del foro di Treviso

Ore 12.20 Intermezzo

Katia Catalano - Poetessa

Ore 12.40

Conclusioni: la tutela dei “diritti” nelle famiglie omogenitoriali

Prof. Alberto Figone

Ore 12.50 - Discussione

Intervento dei partecipanti

Ore 13.00 – Chiusura dei Lavori - MATTINA

Ore 13.00 – 14.20 Light Lunch

Sessioni del pomeriggio – coordinano i lavori

Pres. Gloria Servetti – Presidente Sez. IX civ. del Tribunale di Milano

Avv. Cinzia Calabrese – Presidente AIAF Lombardia “Milena Pini”

Dr. Giuseppe Buffone – Scuola Superiore della Magistratura, Distretto di Milano

Ore 14.30 – Introduzione

Dr. Olindo Canali, Giudice Sez. IX Civile Trib. Milano; psicologo

Avv. Francesca Zanasi, Avvocato del foro di Milano

Ore 15.00 – Sessione IV

Proiezione video

I giudici di fronte alla discriminazione matrimoniale delle coppie omosessuali

Dr. Marco Gattuso, Giudice del Tribunale di Bologna

Il Dr. Gattuso, nel suo intervento, presenterà il secondo numero di “GenIUS”, Rivista (gratuita) di studi giuridici in materia di orientamento sessuale e identità di genere

Ore 15.30 Intermezzo

Rachael Birthisel - Soprano

Ore 15.40 – Sessione V

Tavola Rotonda

la parola ai “protagonisti”

Ore 16.20

Conclusioni: diritti dei genitori, diritti del minore. Riflessioni conclusive

Pres. Gloria Servetti

Ore 16.40 – Chiusura dei Lavori