LE CONTROVERSIE FAMILIARI NELL’UNIONE EUROPEA

Sede

Milano, Aula Magna Tribunale di Milano

Date e Orari

22 Giugno 2018 | 15:00
stato iscrizione: Chiusa
in collaborazione con l'Ordine degli Avvocati di Milano

22 GIUGNO 2018


DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 18.30


AULAMAGNA,Palazzo di Giustizia – Milano


 Coordina:


Avv. MariaGrazia Monegat, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Milano, Referente Commissione Famiglia e Minori



Saluti istituzionali:


Dott.ssa Anna Cattaneo, Presidente Sezione IX civile Tribunale di Milano


Avv. Remo Danovi, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano



Temi trattati:


Le controversie transfrontaliere : esposizionedi casipratici Soluzionicasipratici


Dott. Paolo Bruno, Consigliere per la giustizia e gli affari interni alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’UE


Avv. Cinzia Calabrese, Presidente AIAF Lombardia



Lectio magistralis: giudice competente e legge applicabile in materia di divorzio, separazione personale, responsabilegenitoriale, obbligazioni alimentari


Prof.ssa Ilaria Viarengo, Professore Ordinario di Diritto internazionale , Università degli Studi di Milano



Le controversie transfrontaliere davanti al Tribunale di Milano


Dott. ssa Rosa Muscio, Giudice presso Tribunale di Milano


Evento gratuito, organizzato dall’Ordine attraverso la Fondazione Forense,  nell’ambito del programma di formazione continua per gli Avvocati.


Lapartecipazione all’evento,consente l’attribuzione di n. 4 creditiformativi.


Leiscrizioni, devono essere effettuatedall’area webFormaSFERA (http://albosfera.sferabit.com/coamilano) accessibile dalsito internet www.ordineavvocatimilano.it area FormazioneContinua.


“L’iscrizione agli eventi formativi deve essere effettuata online. Coloro che, iscritti regolarmente online, sono impossibilitati a partecipare,  devono provvedere  a  cancellare  l’iscrizione  entro  24 ore dall’inizio dell’evento. La mancata cancellazione, ripetuta per 3 volte, comporta l’impossibilità di iscriversi a eventi gratuiti nella restante parte dell’anno formativo”.