LE SENTENZE 16379 E 16380/2014 DELLE SEZIONI UNITE: LA CONVIVENZA MATRIMONIALE COME LIMITE PER LA DELIBAZIONE DELLA SENTENZA ECCLESIASTICA?

Sede

Firenze, Auditorium “A. Zoli” dell’Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale A. Guidoni, 61

Date e Orari

10 Giugno 2015 | 14:30
stato iscrizione: Chiusa
Firenze, 10 giugno 2015

(14,30-18,30)

Auditorium “A. Zoli”

dell’Ordine degli Avvocati di Firenze

c/o Nuovo Palazzo di Giustizia

Viale A. Guidoni, 61 – Firenze

Blocco G – Piano 0

PRESENTAZIONE

Con le sentenze nn. 16379 e 16380 del 17 luglio 2014, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno stabilito che la convivenza matrimoniale durata oltre tre anni dalla celebrazione del matrimonio è ostativa all'accoglimento della domanda di delibazione della sentenza canonica.

L’innovativa pronuncia della Suprema Corte ci permette di fare il punto della situazione sui rapporti tra ordinamento canonico e ordinamento civile e merita di essere esaminata criticamente, anche con riguardo alla definizione del concetto di ordine pubblico interno ed alla sua evoluzione, all’onere della prova nel giudizio di delibazione sulla circostanza della convivenza ultratriennale ed all’oggetto della prova nel giudizio canonico di nullità matrimoniale.

A tutti questi argomenti sarà dedicato il pomeriggio di studio con contributi di magistrati civili, canonici ed avvocati.

PROGRAMMA

Ore 14,00 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

Ore 14,30: INIZIO LAVORI

COORDINA:

Dott. Giulio De Simone – Presidente della I Sezione della Corte d’Appello di Firenze

NE DISCUTONO:

Dott.ssa Daniela Lococo – Tribunale di Firenze

Mons. Roberto Malpelo - Vicario Giudiziale Tribunale Ecclesiastico Regionale Etrusco

Avv. Enrico Sarti – Avvocato del foro di Firenze

Avv. Valeria Vezzosi – Avvocato del foro di Firenze