28 Giugno 2018 | Giurisprudenza Legislazione e giurisprudenza Sentenza Corte appello

MALATTIA DEL FIGLIO – SOSTITUZIONE MISURA CAUTELARE

MALATTIA DEL FIGLIO – SOSTITUZIONE MISURA CAUTELARE

La sentenza n. 11014/2018 ha escluso la possibilità di sostituire la custodia in carcere del padre con altra misura cautelare che possa consentire al genitore l’accudimento del figlio che necessità di particolari cure.
La fattispecie riguardava la cura del il figlio tredicenne sofferente di una gravissima patologia diabetica e nell’impossibilità di essere accudito dalla  madre perché malata di cancro con a carico un’altra bambina minorenne, di conseguenza al ragazzo non veniva  garantita una piena assistenza materiale, economica e psicologica.
Anche la  Corte d’Appello di Catanzaro aveva confermato il rigetto già operato dal GIP  ritenendo esclusa “ la possibilità di ricomprendere, tra le ipotesi che ai sensi dell’art. 275, 4 comma, quella dell’esistenza di figli della persona sottoposta alla custodia cautelare che, pur superando i limiti di età previsti dalla norma indicata, versino in condizioni tali da richiedere comunque una particolare assistenza materiale e psicologica,che non possa essere garantita dall’altro genitore”.
La Corte, nel respingere il ricorso,  ha evidenziato come una serie di aspetti fattuali esposti dallo stesso ricorrente fossero indicativi  dell’assenza di pregiudizi per la salute e l’assistenza necessaria per il minore, che risultavano, dunque, garantiti pur in assenza del padre.