17 Luglio 2014 | Attualità legislative Vita professionale

NO AL TRIBUNALE DELLA FAMIGLIA, SI ALLE SEZIONI SPECIALIZZATE!

Il 16 luglio 2014 il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, in sede ufficiale in occasione della Cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario 2014 del CNF, ha confermato le gravi dichiarazioni contenute nella scheda relativa alle “Proposte di interventi in materia di processo civile per la famiglia e le imprese”, già pubblicata sul sito del Ministero.
L’AIAF SI OPPONE AD UN INTERVENTO CHE DI FATTO COSTITUIREBBE IL RIPRISTINO, E FINANCHE L’AMPLIAMENTO  DELLE COMPETENZE DEL TRIBUNALE PER I MINORENNI, affidandogli quelle già attribuite al tribunale ordinario (diritti delle persone, e in particolare i minori, e i diritti della famiglia, tra cui separazioni, divorzi e in genere il contenzioso legato alla crisi delle relazioni familiari), VANIFICANDO GLI EFFETTI DELL’EPOCALE RIFORMA DELLA FILIAZIONE, APPENA ENTRATA IN VIGORE, E RIBADISCE LE PROPRIE PROPOSTE