08 Ottobre 2015

Regolamento Specializzazione

Il regolamento della specializzazione è “un risultato importante per l”Avvocatura e per la collettività”, che deve essere adeguatamente valorizzato”.
“Qualsiasi iniziativa di contrasto, tanto piu” giudiziale, al regolamento sarebbe dunque insanabilmente contraddittoria con la nostra posizione e con la stessa natura delle nostre
associazioni”.
Cosi” in una nota congiunta i presidenti di Agi (Avvocati Giuslavoristi Italiani) Aldo Bottini, di Ucpi (Unione delle Camere Penali Italiane) Beniamino Migliucci, di AIAF (Associazione Italiana Avvocati Famiglia e Minori) Alessandro Sartori e di Uncat (Unione Nazionale Camere Avvocati
Tributaristi) Bruno Lo Giudice, spiegano i motivi della loro decisione di non partecipare al tavolo convocato dall”Organismo Unitario dell”Avvocatura in tema di specializzazione.
“L”incontro – fanno notare le quattro associazioni specialistiche tra le piu” rappresentative nell”ambito forense – si caratterizza all”evidenza come un”iniziativa volta a porre in
essere azioni, ”politiche e/o giudiziarie”, di contrasto al regolamento della specializzazione recentemente emanato.
Riteniamo, in coerenza con le posizioni da noi in piu” occasioni espresse, di non parteciparvi. Per questo siamo attivamente impegnati nella sua attuazione, tutti insieme e a fianco del Cnf, nelle forme migliori possibili e in coerenza con le esperienze che da tempo le nostre associazioni promuovono nel campo della formazione specialistica”.
“Cio” naturalmente, pur esprimendo forte dissenso sull”impugnativa al Tar del regolamento stesso – concludono le associazioni – nulla toglie alla nostra disponibilita” ad un confronto costruttivo, all”interno di tutte le componenti dell”Avvocatura, sui temi della specializzazione e degli sviluppi futuri della nostra professione”.