29 Aprile 2020 | Legislazione e giurisprudenza Sentenza Tribunale

TRIBUNALE DI MILANO, decreto n. R.G. 30544/2019 dell’11.3.2020, Presidente F.F. dott.ssa Piera Gasparini – non sospensione delle visite.

Nel caso di specie, il Tribunale di Milano ha ritenuto che le previsioni di cui all’art. 1, comma 1, Lettera a), del DPCM 8 marzo 2020 n.11 non fossero preclusive dell’attuazione delle disposizioni di affido e collocamento dei minori, laddove consentivano gli spostamenti finalizzati a rientri presso la “residenza o il domicilio”, sicchè alcuna “chiusura” di ambiti regionali poteva giustificare violazioni, in questo senso, di provvedimenti di separazione o divorzio vigenti; il Tribunale ha, altresì, rilevato che anche le FAQ diramate dalla Presidenza del CDM in data 10.3.2020 indicano al punto 13 che gli spostamenti per raggiungere i figli minori presso l’altro genitore o presso l’affidatario sono sempre consentiti, in ogni caso secondo le modalità previste dal giudice con i provvedimenti di separazione e divorzio. Il Tribunale di Milano, quindi, NON ha sospeso le visite genitori – figli; ha ritenuto, però, in relazione alle contingenze determinate della diffusione epidemica COVID 19, che non sussistessero ragioni per considerare gravi ai sensi dell’art. 709 ter c.p.c. i comportamenti tenuti dalla madre che in emergenza sanitaria aveva ostacolato le visite padre – figli.