29 Aprile 2020 | Legislazione e giurisprudenza Sentenza Tribunale

TRIBUNALE DI VERONA, decreto cronol. N. 1793/2020 del 10.3.2020, R.G. 9689/2017, Giudice relatore dott. Francesco Bartolotti- sospensione delle visite.

Nel caso di specie, il Tribunale di Verona ha dovuto gestire le modalità di visita durante l’emergenza sanitaria da COVID 19 tra genitori separati residenti uno (la madre collocataria) in Veneto ed il secondo (il padre, titolare del diritto di visita) in Emilia-Romagna.
Sulla base del D.P.C.M. 8 marzo 2020, recante “ulteriori disposizioni attuative del D.L. 12/2/2020 n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19”, che aveva inizialmente individuato solo alcune province della Lombardia, dell’Emilia Romagna edel Veneto come zone sottoposte a misure restrittive negli spostamenti in entrata ed in uscita dal territorio (misura di contenimento successivamente estesa al territorio nazionale), il Giudice ha ritenuto opportuno momentaneamente sospendere le visite tra  le minori ed il padre, prevedendo la possibilità per quest’ultimo di sentire quotidianamente le figlie via skype, face time o altri sistemi audiovisivi nella disponibilità delle parti, nella fascia oraria tra le 20.00 e le 21.00, in modo da poter parlare liberamente con ciascuna figlia senza interferenze altrui.