20 Dicembre 2019 | Giurisprudenza Legislazione e giurisprudenza Sentenza Cassazione

UNA TANTUM: DEDUCIBILITA’ DELL’ASSEGNO

UNA TANTUM: DEDUCIBILITA’ DELL’ASSEGNO
La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 29178/2019 accoglie il ricorso proposto dall’Agenzia delle Entrate e afferma che “in tema di oneri deducibili dal reddito delle persone fisiche, … è limitata la deducibilita’, ai fini dell’applicazione dell’IRPEF, solo all’assegno periodico – e non anche a quello corrisposto in unica soluzione – al coniuge, in conseguenza di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio, nella misura in cui risulta da provvedimento dell’autorita’ giudiziaria.”
La differenza di trattamento per natura giuridica, struttura e finalita’, come affermato dalla Corte Cost. nelle ordinanze n. 383 del 2001 e n. 113 del 2007, e’ riconducibile alla discrezionalita’ legislativa la quale ribadisce la differenza tra due forme di adempimento poiché una è soggetta alle variazioni temporali e alla successione delle leggi mentre l’altra è capace di definire ogni rapporto senza ulteriori vincoli per il debitore.